venerdì 11 agosto 2017

L'esorcista sta tornando di moda ?

Ultimamente sono comparsi degli articoli sui giornali e sui media in cui si parla del fatto che molte persone, soprattutto nelle province venete, stanno iniziando a ricorrere ai servizi di padri esorcisti
L'epoca che stiamo vivendo è molto negativa, c'è disoccupazione, crisi ed un degrado sociale generalizzato. Questi sembrerebbero i motivi alla base delle esigenze che spingono persone, di diversa estrazione sociale, ad usare strumenti inusuali, per affrontare la realtà.

Ma cosa pensiamo normalmente quando sentiamo parlare di esorcista ?
Molti mi hanno risposto che gli viene in mente uno dei film prodotti a partire dal romanzo di genere horror scritto da William Peter Blatty nel 1970.
Il primo film uscito nel 1973 fu diretto da William Friedkin ed interpretato da Linda Blair ed ebbe un enorme successo. Negli anni successivi (1977 e1990),  furono girati altri due film che insieme al primo costituirono una trilogia.  Elenco dei film girati sull'esorcista:
  • L'esorcista (The Exorcist) (1973)
  • L'esorcista II - L'eretico (Exorcist II: The Heretic) (1977)
  • L'esorcista III (The Exorcist III) (1990)
  • L'esorcista - La genesi (Exorcist: The Beginning) (2004)
  • Dominion: Prequel to the Exorcist (2005)
Il romanzo prese ispirazione da un vero caso di possessione demoniaca che avvenne nel Maryland nel 1949. I fatti riportano di un ragazzo di 14 anni che, improvvisamente, cambiò carattere. Venne preso in carico da un reverendo che applicò il rito formale dell'esorcismo per circa un mese. Pare che il ragazzo alla fine del trattamento recitò una frase che riportava le seguenti parole "Satana sono San Michele. In nome di Dio io ordino a Satana e a tutti gli altri spiriti maligni di abbandonare questo corpo immediatamente.  Dopo aver recitato questa frase il ragazzo fu preso da spasmi e convulsioni ed infine si acquietò come liberato.
Nel romanzo invece si narra di una bambina di 12 anni che vive nei pressi di Washington e che all'improvviso si trasforma diventando violenta. Si tenta di guarirla con la psichiatria ma non si ottengono grandi risultati. La madre della ragazza viene allora indirizzata proprio dagli psichiatri ad un'esorcista. Sono convinti che se la ragazza soffre di una forma isterica in cui si è suggestionata di essere posseduta, con la medesima forza della suggestione potrebbe ottenere dei benefici da un esorcismo.
La madre è atea ma nonostante ciò decide di seguire questa strada avendo conosciuto un gesuita, padre Karras, che le ha ispirato fiducia.
Padre Karras decide di aiutarla ma all'inizio tenta di non passare per esorcismi, per alcune convinzioni personali. Per la violenza degli accadimenti che sopravvengono deve ricredersi e chiederà autorizzazione formale alla Chiesa per poter effettuare gli esorcismi necessari.
Il Vescovo acconsente e gli manderà in aiuto padre Merrin, noto esperto in casi di esorcismo. Appena i due sacerdoti iniziano le loro pratiche la ragazzina inizia a fare cose strane ed inquietanti come vomitare strane sostanze, ruotare il collo in maniera innaturale, imprecare, ecc..
Dopo tre giorni di battaglie tra esorcismi ed attacchi di Satana, padre Merrin... 
... ma non vorrei raccontarvi il finale.